Capelli, ecco come fare una treccia voluminosa


La treccia è ormai da anni uno dei must nelle pettinature per capelli. Nata per tenerli in ordine e con varianti diverse in ogni angolo del globo, è adesso utilizzata anche nelle passerelle e sui red carpet perché sinonimo di romanticismo ed eleganza.

Ottenere una treccia perfetta non è affatto difficile. Esistono infatti diversi metodi. Per realizzare una treccia voluminosa, ad esempio si può procedere portando l’intera chioma sul lato, invece che tracciare semplicemente la riga e incrociare le ciocche in maniera morbida e naturale, senza tirare molto.

Tuttavia, la bellezza della treccia dipende innanzitutto da quanto i capelli siano sani e forti, senza doppie punte o con fragilità. Fortunatamente in questo caso ci vengono in aiuto gli integratori: Bioscalin ad esempio ha realizzato una linea di integratori con vitamine che aiutano la crescita dei capelli, rendendoli forti, sani e naturalmente voluminosi. Capelli forti e sani quindi, sono sempre il punto di partenza. Inoltre, è un buon modo per dare volume ai capelli anche quello di pettinarli ed asciugarli (nel caso in cui siano stati appena lavati) a testa in giù.

Un altro metodo per rendere la treccia più voluminosa consiste invece nell’appiattirla una volta finita. Si procede intrecciando le ciocche nella maniera solita (il numero di ciocche o il metodo di intreccio è personale e soggettivo) arrivando alla fine della treccia e una volta fissata, si tirano i fili dei capelli con l’aiuto delle dita, appiattendo e dilatando la treccia. In questo modo, i capelli sembreranno molto più corposi e la treccia ne guadagnerà in volume. Questo metodo tuttavia va adottato in maniera delicata con chi ha i capelli corti o scalati, poiché essere troppo energici potrebbe portare a sciogliere la treccia ed ottenere un effetto sgradevole.

Per chi però non vuole rinunciare alla bellezza di questa acconciatura semplice ma d’effetto, esistono comunque altre soluzioni che aiutano nell’ottenimento di una treccia voluminosa e ben fatta.

Se per diverse ragioni non si possiedono ad esempio capelli voluminosi, un’utile soluzione (per avere comunque la possibilità di realizzare acconciature come la treccia) è sicuramente l’utilizzo di extension. Dopo averle applicate o dopo essere andate in un parrucchiere per l’applicazione, i capelli sembreranno in automatico non solo più voluminosi, ma anche più regolari nel taglio e nella forma. Se le extension sono ben applicate (con la premura di farlo solo su capelli sani) la differenza con i capelli naturali sarà invisibile. Si procede intrecciando le extension ai capelli naturali cercando di creare la forma del numero otto, portando i capelli che sono all’interno verso l’esterno e viceversa, fino ad arrivare alla lunghezza che si vuole ottenere. In questo caso, avendo comunque il volume aggiunto dalle extension non è affatto necessario appiattire la treccia o tirare con le mani, perché si correrebbe il rischio di staccare le ciocche aggiunte.

Il gioco è fatto.

Ecco un piccolo tutorial su come realizzare le famose trecce attaccate o all’olandese

e

Rispondi