Vivere in ambienti piccoli, a volte non è poi così male!

mini house foto presa da la repubblicaNon si necessita per forza della casa di Bill Gates per vivere, ogni piccolo spazio è potenzialmente abitabile, questa è una concezione che ha preso piede ultimamente tra i miei colleghi Designer D’interni.
Un luogo piccolo e funzionale per abitare potrebbe essere anche un Garage, in questo, rappresentano la soluzione perfetta, l’importante è sapersi adattare e scegliere i materiali giusti per evitare di ibernarsi d’inverno o di morire di caldo in estate

Uno di questi accorgimenti è istallare dei portoni sezionali in grado di svolgere la funzione per cui sono stati progettati: rendere gli spazi inviolabili.
Ce ne sono diversi in commercio, di tutti i materiali, da quello in vetro a quello in legno, e grazie all’innovazione tecnologica si possono avere vantaggi come la chiusura automatica anche in caso di assenza della corrente e sensori avanzati anti-schiacciamento.

Partiamo dal pavimento, l’ideale sarebbe scegliere un materiale antigraffio e di colore chiaro, in modo tale da ampliare lo spazio visivamente e dato che, nei garage non ci sono quasi mai finestre, optare per un’illuminazione di qualità e a luce calda o al massimo bianca, in modo tale da rendere accogliente lo spazio che ci circonda.

Girando su internet alla ricerca di spazi simili da mostrarvi mi sono imbattuta in alcuni progetti che mi hanno colpita maggiormente.
Partiamo dalla “Mini House” progettata da Michelle de la Vega: ovvero una casetta dotata di ogni comfort e, senza dubbio, un grande esempio di recupero degli spazi. (Potete vederla nella foto qui sopra)

Anche Annette e Gustavo hanno avuto un’idea simile: oltre a trasformare il loro vecchio garage in un elegante loft, vi hanno aggiunto giardino colmo di fiori, lavanderia e piscina per gli ospiti. Non dev’essere poi così male vivere in un box, se fatto così, no?

annette e gustavo foto presa da pinterestSe vogliamo anche parlare di costi, possiamo prendere sicuramente spunto dallo studio di architetti Fabre de Marien: 2 porte a vetri che si affacciano direttamente sulla strada, un’ampia zona cucina, zona giorno e zona notte soppalcata. Il bagno, invece, è all’interno di un cubo di vetro. (35.000 euro per 42mq) non male vero?

foto presa da blog casa

L’importante è l’inventiva e ricordatevi sempre, se avete spazi piccoli da arredare scegliete colori chiari o pastello e specchi, vi aiuteranno tantissimo nel rendere, almeno visivamente, lo spazio più grande.

Un bacio ragazzi, al prossimo post!

Articolo scritto in collaborazione con Sistema Facile, azienda del Gruppo Armo, specializzata ell’installazione e nell’ automazione di porte e serrande per garage.

20 pensieri su “Vivere in ambienti piccoli, a volte non è poi così male!

Rispondi